Tiramisù con crema pasticcera

Altro dolce, altra ricetta buttata lì per caso. In pratica volevo fare un semplice pan di spagna con crema pasticcera, quando poi mi sono resa conto di aver finito. Insomma, sono rimasta con la crema pasticcera in frigo e nessun pan di spagna. Così ho cercato un po’ su internet e ho scoperto che la crema pasticcera si presta benissimo come dolce al bicchiere. Allora mi sono detta, i savoiardi ce l’ho, il cacao amaro anche … vada per il tiramisù con crema pasticcera

INGEDIENTI per 2 vasetti:

  • 2 caffettiere da 4 tazze di caffè
  • 4 tuorli
  • 40 gr di farina
  • 100 gr di zucchero semolato fine
  • 400 ml di latte intero
  • 1 stecca di vaniglia
  • 18-20 savoiardi
  • 2 cucchiai di nutella

PROCEDIMENTO:

  • fate bollire il latte con la vaniglia
  • nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero, quando il composto sarà spumoso aggiungere la farina setacciata
  • togliere la vaniglia e spegnere il fuoco, versare lentamente il composto a latte mescolando bene per non far formare grumi
  • lasciate raffreddare almeno venti minuti mescolando di tanto in tanto
  • quando la crema si sarà raffreddata trasferirla in frigo per altri venti minuti
  • nel frattempo preparare la moka e conservare il caffè in una terrina dove poi immergeremo i savoiardi

crema_pasticcera.JPG

  • quando la crema pasticcera sarà pronta ed il caffè si sarà raffreddato cominciamo a fare il tiramisù
  • versare due cucchiai colmi di crema pasticcera, uno strato di savoiardi immersi pochi secondi nel caffè e di nuovo la crema pasticcera
  • a metà vasetto per rendere giusto un po’ più leggero questo tiramisù aggiungiamo un cucchiaio di nutella
  • continuare con crema, savoiardi e ancora crema fino a concludere con uno bello strato di cacao amaro setacciato
  • lasciar riposare in frigo tutta la notte e il giorno dopo consolatevi con questo dolce

tiramisu-con-crema-pasticcera

6 Comments

  1. lucia

    novembre 2, 2016 at 5:24 pm

    ….delizioso e bello per gli occhi!!!!!

  2. carla in cucina

    novembre 6, 2016 at 3:59 pm

    buonissimo!!!!
    e presentato proprio in modo rustico,quindi…lo adoro!!!!!

    1. Il corno rosso

      novembre 6, 2016 at 4:00 pm

      Grazie Carla!
      Buona domenica. 🙂

Rispondi