Caffè d’orzo

Oggi vi parlo dell’orzo che è una delle piante più antiche al mondo. Questo cereale era presente già nelle diete degli egizi, dei sumeri, dei greci. Oggi in Italia viene consumato da tantissime persone, diversa è la situazione in Europa dove l’orzo non riscuote tanto successo. Esistono diverse tipologie di orzo:

  • orzo perlato: quello bianco, facile da cucinare e più digeribile. Molto raffinato
  • orzo solubile: viene usato in sostituzione del caffè
  • orzo decorticato: più difficile da trovare ma conserva meglio le proprietà originali

Io sono solita comprare  l’orzo solubile per le fredde sere d’estate e quello in cialde da mettere direttamente nella moka

orzo-crastan.png

Orzo biologico di Crastan, dall’1870 azienda leader nel settore dei surrogati del caffè.

L’orzo contiene fibre, proteine, sali minerali, aminoacidi, prolamine e le vitamine A, B, PP ed E.

I benefici dell’orzo sono molteplici:

  • è un ottimo rimedio contro i problemi di stipsi
  • assunto sotto forma di decotto è alleato per combattere raffreddore ed influenza
  • regola il tasso glicemico, consigliato quindi per chi ha problemi di diabete
  • è un ottimo antiossidante
  • utile per la memoria per le grandi quantità di fosforo presenti
  • è un regolatore dei livelli di colesterolo nel sangue

Per sfruttare al meglio le sue proprietà è consigliato bere almeno quattro o cinque tazze al giorno.

Leave a Reply